Ognuno di noi ha tre vite: una pubblica, una privata e una segreta

Perfetti Sconosciuti. Il titolo del film di Paolo Genovese già dice tutto.

Un gruppo di amici da una vita, con rispettive mogli, si ritrova per una delle classiche cene e  viene proposto un nuovo gioco della verità. Non come quando erano ragazzini. Questa volta devono mettere tutti i telefoni sul tavolo e tutto quello che arriverà sarà condiviso. Messaggi, mail, chiamate. Tutto.

Nel giro di pochi minuti la carne al fuoco è tanta. Si scoprono altarini di ogni tipo. Uno ha l’amante, l’altro è gay e non l’aveva mai detto agli amici di una vita millantando fidanzate. Un’altra ancora ha una relazione con uno dei migliori amici del marito, presente alla cena, sposato, che a sua volta ha lasciato una ragazza incinta fuori dal matrimonio. Un palco che crolla inesorabilmente. Corna e sgambetti, segreti custoditi gelosamente che vengono a galla.

Amici da una vita eppure così pieni di segreti. Quelli che dovrebbero sapere tutto di noi alla fine sono quelli con cui alle volte è più difficile condividere.

C’è bisogno di mille occhi per non farsi beccare. In molti di voi si staranno dicendo “Bhè…basta cancellare le conversazioni ed è fatta”. Però no. “Basta cambiare nome alle persone…l’amante si chiamerà con il nome di un’amica e nessuno lo saprà mai”. Però no. Nemmeno questo funziona. Il problema sono i messaggi o le chiamate che non ti aspetti e che arrivano all’improvviso. Perché prima o poi ti scorderai del telefono e mentre sei nella doccia arriverà un messaggio della tua amica Francesca che dice “Ho voglia di te, mi mancano i tuoi baci” e a quel punto se non vuoi far credere di aver cambiato sponda, che potrebbe essere ancora più complicato, dovrai dire la verità…e ahimè sarà ancora peggio.

Il dato di fatto è che dentro ai nostri smartphone nascondiamo i segreti peggiori…quante volte vi sarà capitato di andare a prendere il caffè con un’amica e appoggiare il telefono sul tavolo con lo schermo verso il basso? Mai? Tutti santi? Bhè a me sì. Spesso. Tutti abbiamo dei segreti che non condividiamo nemmeno con gli amici più cari. E quante volte avete pensato di guardare dentro al telefono dei vostri fidanzati? Io non lo faccio da tanto. La tentazione ce l’ho sempre, ma ho fatto un voto: non lo farò MAI PIU’. Tanti anni fa, giovane ed ingenua, ho avuto la malaugurata idea, e forse sarebbe stato meglio rimanere ignoranti. Senza forse. Sicuramente sarebbe stato meglio. E come me tante altre amiche. Ho visto matrimoni sfasciarsi per questo.

Giusto o sbagliato? Non lo so. Uno sport pericoloso senza ombra di dubbio. Generalmente chi non ha nulla da nascondere il telefono lo lascia bene in vista senza codice. E se fosse solo che a volte le persone hanno voglia di essere scoperte? É giusto perdonare se si scopre un tradimento? E se si sa che un’amico tradisce bisogna dirlo o coprirlo?

«-Però una cosa importante l’ho imparata.
-Cosa ?
-Saper disinnescare.
– Cioè ?
– Non trasformare ogni discussione in una lotta di supremazia. Non credo che sia debole chi è disposto a cedere, anzi, è pure saggio. Le uniche coppie che vedo durare sono quelle dove uno dei due, non importa chi, riesce a fare un passo indietro. E invece sta un passo avanti.»

Il film fa scatenare diversi quesiti esistenziali. Aiuta a riflettere. Per fortuna però c’è il lieto fine…come sempre, ma è un film. Nella vita vera quando scoppiano certe bombe poi è difficile rimettere insieme i cocci rotti.  – GMDS docet.

Se ancora non l’avete visto non so cosa stiate aspettando!

Correte.  E portatevi l’Iphone…che non si sa mai…

cervo.jpg

 

cornamano

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...